logo

Biografia

Biografia

Il baritono italiano Massimo Cavalletti ha rapidamente conquistato i più prestigiosi teatri d'opera e festival internazionali, fra cui il Metropolitan Opera di New York, il Teatro alla Scala, il Royal Opera House Covent Garden, la Staatsoper di Vienna, la Staatsoper di Berlino, l'Opera di Zurigo e il Festival di Salisburgo.

Nella stagione 2019-2020 interpreta Belcore ne L'elisir d'amore, Il Conte di Luna in un nuovo allestimento de Il trovatore e De Siriex in una nuova produzione di Fedora al Teatro alla Scala, Il Conte di Luna in un nuovo allestimento de Il trovatore al Teatro Carlo Felice di Genova e al Teatro Verdi di Salerno, dove canta anche Marcello ne La bohème. Altri impegni includono il debutto nel ruolo di Carlo V in Ernani al Teatro Coccia di Novara e a Pisa e il ritorno al Teatro Regio di Torino come Marcello.

Tra gli impegni della stagione 2018-2019 spiccano i debutti nei ruoli del Conte di Luna ne Il trovatore all'Opera di Firenze e succesivamente al Teatro Regio di Torino, di Giorgio Germont ne La traviata alla Palm Beach Opera in Florida, e di Francesco ne I Masnadieri in un nuovo allestimento al Teatro alla Scala, dove Massimo Cavalletti interpreta anche Lescaut in una nuova produzione di Manon Lescaut e Belcore nell'Elisir d'amore. Altri impegni nel 2018-2019 includono Figaro ne Il barbiere di Siviglia al Teatro Verdi di Salerno e I masnadieri al Savonlinna Opera Festival.

Gli impegni del 2017-2018 includevano i debutti all'Opera di Parigi nel ruolo del titolo de Il barbiere di Siviglia e all'Arena di Verona come Escamillo in Carmen, il debutto nel ruolo del titolo di Gianni Schicchi in una nuova produzione all'Opera di Amsterdam, Enrico in Lucia di Lammermoor al Metropolitan di New York, i debutti al Teatro dell'Opera di Roma nel ruolo di Marcello ne La bohème, all'Ópera di Las Palmas con Il barbiere di Siviglia e all'Astana Opera nel ruolo di Ford in Falstaff con il Teatro alla Scala. Ha inoltre debuttato in Canada in un concerto di capodanno al Roy Thomson Hall di Toronto.

Nella stagione 2016-2017 ha interpretato Marcello ne La bohème al Metropolitan e al Teatro Regio di Torino, Ford in Falstaff al Teatro alla Scala, Il barbiere di Siviglia per l'inaugurazione del nuovo teatro d'opera di Dubai, Rodrigo di Posa in Don Carlo all'80° Maggio Musicale Fiorentino e alla Berliner Staatsoper e Riccardo ne I puritani al Festival di Savonlinna.

Lucchese, inizia gli studi di canto nella città natale con Graziano Polidori, prima di diventare allievo dell'Accademia di Perfezionamento del Teatro alla Scala, dove perfeziona la tecnica vocale con Luciana Serra.

Con il debutto operistico nel ottobre 2004 al Teatro Donizetti a Bergamo in Parisina (allestimento dell’Accademia di Perfezionamento del Teatro alla Scala di Milano) è iniziata una collaborazione col Teatro alla Scala che lo ha visto impegnato in più di 100 recite nelle parti di Figaro (Il barbiere di Siviglia), Rodrigo di Posa (Don Carlo) Schaunard e Marcello (La bohème), Enrico (Lucia di Lammermoor), Paolo (Simon Boccanegra), Ford (Falstaff), e Escamillo (Carmen).

Nel 2007 è iniziata una lunga collaborazione con l'Opera di Zurigo, dove si è esibito in opere quali La bohème, La Juive, Le Cid, Lucia di Lammermoor, Carmen, Simon Boccanegra, Il barbiere di Siviglia, Falstaff, L'elisir d'amore, Poliuto, Le convenienze ed inconvenienze teatrali e Don Carlo.

Ha inoltre interpretato Marcello al Royal Opera House Covent Garden; Schaunard, Marcello, Escamillo (Carmen) e Lescaut nella nuova produzione di Manon Lescaut, trasmessa nei cinema in tutto il mondo al Metropolitan Opera di New York; Escamillo alla Staatsoper di Vienna e al Gran Teatre del Liceu di Barcellona; Marcello e Ford (Falstaff) al Festival di Salisburgo; Renato (Un ballo in maschera) con la Israel Philharmonic Orchestra, Ford e Marcello all'Opera di Amsterdam; Enrico a Tokyo, Dresda e Amburgo; Ford a Tokyo; Belcore (L'elisir d'amore) al Glyndebourne Festival, a Beijing e al Teatro de la Maestranza di Siviglia; Lescaut (Manon Lescaut) alla Deutsche Oper Berlin; Paolo Albiani alla Staatsoper di Berlino; Marcello a Bruxelles e Figaro (Il barbiere di Siviglia) ad Amburgo.

Tra le collaborazioni musicali si notano quelle con direttori d'orchestra quali Daniel Barenboim, Zubin Mehta, Riccardo Chailly, Nello Santi, Fabio Luisi, Myung-whun Chung, Daniele Gatti e Daniel Harding.

La discografia di Massimo Cavalletti comprende le edizioni DVD/Blu-Ray delle produzioni de La bohème (Marcello) di Salisburgo, Valencia e Torino, Falstaff di Zurigo e Salisburgo e Simon Boccanegra del Teatro alla Scala di Milano.

Leggi Repertorio