logo

Recensioni

Recensioni

“Massimo Cavalletti, Ford, si disimpegna con la consueta professionalità, confermandosi cantante credibile e attore disinvolto.”

Giancarlo Landini, L’Opera su "Falstaff" al Teatro alla Scala, 10/2015

“Ottima prestazione anche quella di Massimo Cavalletti nel ruolo di Marcello. Il baritono ha interpretato il giovane pittore dal buon cuore con una bella voce rotonda e potente, tratteggiando con precisione il personaggio anche dal punto di vista scenico. È stato giustamente ricompensato dal pubblico a fine serata.”

Roberta Pacifico, OperaClick su "La bohème" al Teatro alla Scala, 08/2015

“Per il ruolo eponimo dell’opera si trova in Massimo Cavalletti (Ford in Falstaff e Marcello in La bohème all’Opera Nazionale di Amsterdam) un cantante che possiede tutto ciò che esige il Figaro rossiniano: un baritono elegante, molta gioia nella recitazione ed esattamente la giusta furberia.”

Mordechai Aranowicz, OperaMagazine.nl su "Il barbiere di Siviglia" al Teatro alla Scala, 08/2015

“L'eccellenza vocale continua col Belcore di Massimo Cavalletti.  Sua interpretazione è memorabile non solo per la presenza scenica da fanfarone (con tanto di riassestamenti all'inforcatura) ma anche le qualità vocali eccezionali, soprattutto un registro acuto squillante e di grande facilità.  La tessitura piuttosto acuta del ruolo non gli presenta degli orrori – tutti i fa acuti sul «No, no» del Atto I hanno la qualità squillante della tromba di Dulcamara.”

Jonathan Sutherland, Bachtrack su "L'elisir d'amore" all'Opera di Zurigo, 06/2015

“Piace molto l'Escamillo fiero e gagliardo del baritono Massimo Cavalletti….”

Andrea Merli, Opera Áctual su "Carmen" al Teatro alla Scala, 06/2015

“Il baritono Massimo Cavalletti fu un Escamillo elegante, alla voce calda, ampia e di colore assai luminoso, e fu molto applaudito."

Fernando Sans Rivière, Beckmesser su "Carmen" al Gran Teatre del Liceu, 04/2015

“...un Riccardo impressionante.  La voce da baritono calda e generosa si abbina benissimo al basso pieno e ricco di Riccardo Zanellato, ciò che rende molto soddisfacenti i loro duetti.”

Juliet Giraldi, Opera Now su "I puritani" all'Opera di Firenze, 01/2015

“Tutti e due dei personaggi principali furono messi in ombra dal Marcello appariscente e decentemente cantato di Massimo Cavalletti….”

Hugh Canning, The Sunday Times su "La bohème" alla Dutch National Opera, 12/2014

"The baritone Massimo Cavalletti sang the toreador Escamillo smoothly and evenly... ."

Zachary Woolfe, The New York Times on "Carmen" at the Metropolitan Opera New York, 10/2014